Mese: febbraio 2014

Che c’entra l’architettura con il cibo?

Manca una settimana all’avvio dell’atelier e fervono i preparativi relativi alle aree di progetto. Mi rendo conto però che non ho ancora raccontato nulla del motivo che ci ha spinti a occuparci di cultura del cibo e territorio. E poi che c’entra l’architettura con il cibo?

Nel 2009 partecipai a una call for fellowship del Politecnico di Torino e vinsi una borsa  post-dottorato per un assegno di ricerca sul tema ABITARE NEI TERRITORI D’ECCELLENZA. Ho condiviso questa ricerca con Andrea Delpiano e Roberto Dini, con i tutor Antonio De Rossi, Carlo Giammarco e Paolo Mellano.

Andrea Delpiano, già titolare di un atelier Costruire nel Costruito, (oggi assegnato a Paolo Antonelli), si è occupato dei temi della produzione vitivinicola in Langa con particolare attenzione alla progettazione dei luoghi del lavoro. Roberto Dini, titolare di un atelier di progettazione al primo anno, lavora sul recupero dei borghi alpini, alternando il tema abitativo a quelli del lavoro. Io mi sono occupata delle aree di pianura e in particolare di quelle aree di transizione urbano-rurale, al limitare delle aree protette attorno all’area metropolitana torinese. Sono stata docente a contratto titolare dell’atelier di progettazione del I anno, dell’History and Design Studio del II anno (in inglese), dell’atelier Inside/Outside alla laurea magistrale e ora mi è stato assegnato l’atelier Costruire nel Costruito.

Nel corso degli anni, le diverse esperienze didattiche e di ricerca ci hanno condotto a declinare il concetto di eccellenza rispetto alla produzione di prodotti agroalimentari caratterizzanti il territorio. Nel 2012 partecipammo tutti e tre a un bando Firb per ottenere nuovi fondi per una ricerca dal titolo Foodscapes. La filiera corta ridisegna le geografie periurbane, in collaborazione con le scuole di Architettura dell’Università di Trento, di Parma  e con la partnership di diversi soggetti di ricerca internazionali.

Il finanziamento non arrivò ma da quel momento io cominciai a dare alla mia ricerca una direzione diversa. Al DAD Dipartimento di Architettura e Design del Politecnico di Torino, è stato attivato un filone di ricerca che ha per tema Cibo-cultura e Territorio nel quale i nostri ragionamenti si sono inseriti. Nell’estate 2012 A. Delpiano ha inoltre rappresentato il gruppo partecipando alla summer school organizzata dall’Università di Bologna, che ha scelto come titolo proprio Foodscapes, lo stesso del nostro progetto di ricerca.

Nel 2013 io mi sono occupata di studiare e mappare le aziende agricole e le strutture produttive esistenti attorno al Parco La Mandria. Con questo lavoro, in collaborazione con l’Ente Parco e l’Assessorato alla Cultura del Comune di Druento, ho partecipato alla call per il Convegno Nazionale dell’Associazione degli Architetti Paesaggisti e sono stata invitata a relazionare al Macro di Roma il 13 dicembre.

Ora è al via questa nuova esperienza didattica che in qualche modo interpreto come esercizio di ‘ricerca applicata’. Cercheremo di declinare il tema dello smart-food per recuperare alcuni edifici esistenti situati sul waterfront di Venaria Reale, dove già un tempo si producevano beni e servizi, ai fini di un turismo verde e diffuso.

G.Roccella

Annunci

link utili per sopralluogo

Il blog SmartFood per il Waterfront di Venaria Reale seguirà virtualmente il lavoro degli studenti dell’Atelier Costruire nel Costruito della Laurea in Architettura del Politecnico di Torino, di cui Graziella Roccella è titolare.

In preparazione del sopralluogo a Venaria, che si terrà nella seconda settimana di Marzo,

si raccolgono alcuni materiali e link utili:

Cartografia di Base in pdf del Centro Storico di Venaria Reale:

http://sit.comune.venariareale.to.it/cms_venaria/modules/ckeditor/ckfinder/userfiles/files/CTC/CTC_1000_esp.pdf

Cartografia del P.R.G.C. di Venaria Reale

http://sit.comune.venariareale.to.it/mapguide/mapviewerphp/gormoc.php?PAGINA=venaria_pgis

Mappe Storiche

http://sit.comune.venariareale.to.it/mapguide/mapviewerphp/gormoc.php?PAGINA=prgc_storico